Concorso letterario

Edizione 2024: Diverso da me?

Image
Concorso letterario 2024

L’Area Servizi Culturali e Documentali indice la settima edizione del Concorso letterario rivolto a tutta la comunità accademica, dal titolo: “Diverso da me?”

Ognuno di noi dà forma al luogo che abita. Lo facciamo attraverso le storie che viviamo, gli incontri con chi non conosciamo, il linguaggio che usiamo. Le nostre storie, che siano nel segno dell’abitudine o dell’avventura, sollecitano riflessioni sulle diversità che ci circondano. Ogni quartiere è oggi il teatro di piccole o grandi vicende, di percorsi individuali che non sempre si intrecciano integrandosi in sintonia, ma che possono rappresentare risorse preziose per la nostra crescita e la nostra educazione. Ci sono luoghi che sentiamo nostri e speciali, altri che attraversiamo senza prestare attenzione, altri che ci inquietano. Spazi collegati alla nostra memoria, alla nostra identità personale e spazi a noi lontani, che ci incuriosiscono, ci attraggono, ci lasciano indifferenti, ci respingono. 

Ogni quartiere nasconde tra le pieghe delle sue strade una stretta relazione tra narrazione e identità territoriale. Le storie hanno sempre la capacità di indagare il modo in cui le comunità si relazionano tra loro e con l’ambiente. Ma raccontare una storia è anche un viaggio nella costruzione immaginaria di personaggi che spesso snodano la loro esistenza nello spazio di un quartiere, che incontrano altri diversi da sé e con questi si misurano e si confrontano, si incontrano o si scontrano, modificando inevitabilmente la propria cultura.

L’edizione di quest’anno del Concorso letterario intende dare voce a queste storie, alle emozioni che si sprigionano nell’incontro con ogni diversità: dalle difficoltà che comporta l’accettazione o la frustrazione che si trascina dietro tutto ciò che non riusciamo a comprendere, alle esperienze che diventano occasioni di arricchimento personale perché in grado di ampliare la nostra visione sul mondo.

Il Concorso letterario dal titolo “Diverso da me?” intende raccogliere le storie di vita, le memorie che emergono dal luogo che abitiamo, le emozioni degli incontri inaspettati che ci capitano e che spesso mettono radici nella nostra esistenza. L’incontro fra persone diverse, la difficoltà di comprensione, la necessità di collaborare, la solidarietà, la diffidenza o l’indifferenza, la curiosità e la ricerca di altro da sé sono tutte condizioni che viviamo quotidianamente e che possiamo esprimere, cercare di conoscere e capire meglio raccontandole.

L’edizione 2024 del Concorso Letterario mira a includere racconti che ritraggano il volto della diversità, generazionale, di genere, culturale o di origine presente in Bicocca e in ogni quartiere laddove queste differenze si esprimono nell’incontro come segno vitale della nostra nuova identità.

I testi possono essere di pura finzione o ispirati a fatti realmente avvenuti e possono essere declinati in ogni genere letterario, dal racconto per ragazzi al poliziesco, dalla storia d’amore a quella fantastica.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Municipio 9 del Comune di Milano.

Chi può partecipare e come

Il concorso è aperto a tutti: si rivolge non solo alla comunità universitaria di Milano-Bicocca – studenti attualmente iscritti a tutti i livelli, docenti, ricercatori, assegnisti, borsisti, cultori della materia, collaboratori linguistici, personale tecnico amministrativo, Alumni – ma anche alla cittadinanza.

Il concorso è aperto anche agli studenti delle scuole superiori, purché abbiano raggiunto la maggiore età alla data di scadenza del bando.

La partecipazione al concorso è gratuita.

Ciascun autore può partecipare con un unico racconto.

Il racconto deve essere in lingua italiana. Non sono ammessi testi inneggianti alla violenza o penalmente perseguibili, con contenuti razzisti, sessisti, blasfemi o pornografici.

La lunghezza massima consentita del racconto è di 12.000 caratteri spazi inclusi.

Le opere dovranno essere inedite, pena l’esclusione. L’autore dichiara, altresì, che l’opera proposta è di propria realizzazione e ingegno e non lede in alcun modo i diritti d’autore ed editoriali propri e/o di terze parti.

I testi da inviare dovranno essere privi dei dati personali dell’autore.

Saranno accettati soltanto i primi 300 racconti pervenuti dalle ore 00:00 del 2 settembre 2024 alle ore 23:59 del 15 ottobre 2024.

Per partecipare e inviare il racconto è necessario compilare il FORM ONLINE (attivo dal 2 settembre 2024) sulla piattaforma del concorso letterario, in cui è possibile visualizzare anche quanti posti sono rimasti. L’iscrizione comporta il caricamento del racconto nella sua forma definitiva, poiché non sono ammessi errori e successivi caricamenti.

Le persone esterne all’Ateneo che non dispongono di un account @*.unimib.it, dovranno preventivamente richiedere la creazione di account ospite temporaneo seguendo le indicazioni che troveranno nella pagina web dedicata al concorso.

La scelta dei vincitori e i premi

La Commissione valutatrice, individuata tra le varie componenti della comunità accademica ed esperti in materia, decreterà il vincitore, che verrà premiato presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

La Commissione determinerà una classifica in considerazione dell’aderenza al tema, della qualità della storia, del linguaggio e dello stile adottati.

I vincitori del Concorso verranno resi pubblici sul sito e comunicati via posta elettronica a tutti i partecipanti.

La Commissione valutatrice è nominata dalla Rettrice nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia.

L’Area Servizi Culturali e Documentali assegnerà un premio consistente in Gift Card per negozi e store online ai primi 3 classificati: € 800 al 1° classificato, € 600 al 2° classificato, € 500 al 3° classificato.

La Commissione valutatrice si riserverà di assegnare un Premio Speciale per racconti ambientati nel quartiere Bicocca.

I premi dovranno essere ritirati personalmente. A tutti i partecipanti verranno fornite con ampio preavviso tutte le indicazioni circa la data e il luogo ove si terrà la premiazione.

Si raccomanda l’attenta lettura del Bando di concorso qui allegato.

Contatti: concorsoletterario@unimib.it