Dialoghi sull’Europa: gli studenti (si) interrogano

Europa

Le prossime elezioni europee potrebbero rappresentare un vero e proprio crocevia per il futuro dell’Europa.

CuriosaMente - Appuntamenti culturali in Biblioteca si propone di stimolare una riflessione sull'idea di Europa e sul senso più profondo della nostra identità di cittadini europei, analizzando alcuni degli aspetti di più stretta attualità, come il ruolo dell’Europa nel contesto globale, i complessi rapporti gli Stati membri o, ancora, il delicato ruolo dei media.

Il ciclo di incontri mira a sensibilizzare i partecipanti su questi temi, rivolgendosi sia alla comunità accademica sia al pubblico in generale.

Saranno gli studenti stessi, per la prima volta chiamati a esprimere un voto europeo, a sottoporre ai diversi ospiti le domande di loro maggiore interesse, in un’incalzante “botta e risposta” che potrà essere allargato al pubblico presente, rendendo gli incontri occasioni di confronto stimolante e non scontato.

Suggerimenti bibliografici e indicazioni di lettura saranno messi a disposizione dalla biblioteca per approfondire i temi trattati.

Il ciclo è coordinato da Loredana Garlati, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza del nostro Ateneo.

Programma

 

Lunedi 25 febbraio – ore 16:00

 “Perché l’Europa?”. Dialogo con Antonio Padoa Schioppa

Milano, Piazza dell’Ateneo Nuovo, edifico U6, aula 2

 

Martedì 12 marzo – ore 16:00

“Le politiche dell'Europa: tra globale e locale”. Dialogo con Carla Gulotta

Milano, Piazza dell’Ateneo Nuovo, edifico U6, aula 3

 

Giovedì 28 marzo – ore 15.30

“Media ed Europa”. Dialogo con Enrico Mentana

Milano, via Bicocca degli Arcimboldi 8, edifico U7, aula 1

 

Mercoledì 15 maggio – ore 16.00

 “Conosciamo le Istituzioni europee(?)”. Dialogo con Claudio Martinelli

Milano, Piazza dell’Ateneo Nuovo, edifico U6, aula 3

Iscrizione e Open Badge

 

Form di iscrizione: https://goo.gl/forms/u6SlgxkgL4hgvKZ33

 

L’Open Badge CuriosaMente – Dialoghi sull’Europa è un Badge di partecipazione.

Viene assegnato a tutti coloro che, iscritti al percorso, abbiano partecipato almeno a 3 dei 4 incontri previsti.