Sabato, 20 novembre 2021

I diritti dei bambini per il tempo che viene

diritti bimbe e bimbi

Edificio U6 Agorà, Aula Martini (Piazza dell’Ateneo Nuovo 1, Milano) | Ore 11.30

Tavola rotonda con Mario Calidoni (già Dirigente Scolastico, Consulente Istituto A. Cervi), Monica Guerra (docente di pedagogia generale e sociale, Università di Milano-Bicocca), Emanuela Mancino (docente di Pedagogia della comunicazione, Università di Milano-Bicocca), Mario Turci (Antropologo e Direttore della Fondazione Museo Ettore Guatelli), Daniele Villa (docente di Fondamenti della rappresentazione, Politecnico di Milano), Franca Zuccoli (docente di Didattica e pedagogia speciale, Università di Milano-Bicocca)

In occasione della giornata di chiusura del Festival "Il Diritto di Essere Bambini" 2021 per ricordare la Convenzione Internazionale dei Diritti dell'Infanzia, il decalogo dei diritti naturali di bimbe e bimbi di Gianfranco Zavalloni è insieme una proposta di vita e una critica a quegli eccessi della surmodernità legata alle logiche del consumo e non all’esperienza della relazione sincera con se stessi, con gli altri, con le cose, la natura, l’ambiente. Sostanzialmente il sentiero dei dieci punti ci conduce negli spazi dello sguardo poetico sul mondo, naturale in ogni bambino e connaturato in ogni essere umano. Guardare poeticamente il mondo può significare poterne percepire e sperimentare l’essenza della sua anima, “essere toccati dalla vicinanza dell‟essenza delle cose” (M. Heidegger) e la vicinanza all’essenza delle cose è là dove risiedono le sfumature e l’emozione della vita. Ogni diritto del decalogo è stato riletto e interpretato da autori contemporanei, che hanno provato a dare nuova voce, legando il prima al dopo, al futuro che stiamo costruendo insieme.

LIBRO PRESENTATAO:
Gianfranco Zavalloni, “I diritti naturali di bimbe e bimbi”. “Un manifesto”, a cura di Mario Turci, casa editrice Fulmino

 

Per partecipare all’evento è necessario iscriversi tramite il form online